martedì 3 marzo 2009

Avevo scritto (e pubblicato per sbaglio) un pippone sulla vacanza-nonvacanza in Liguria con la Cippi, ma era inutilmente prolisso e quindi l'ho censurato per amore della sintesi.

Questa è la versione concisa:
E' stato un weekend molto difficile, in cui abbiamo dovuto affrontare il freddo, il gelo, cibi congelati, acqua al sapor di cloro, elettrodomestici e lampadine non funzionanti e impiegati della telecom che chiamavano a ogni ora del giorno e della notte, costringendo la sottoscritta a fare lo slalom tra i mobili per raggiungere la cornetta e rispondere "non sono la proprietaria di questa casa, chiamate d'estate e magari troverete il grande capo".
Il momento topico della gita è stato quando sul treno di ritorno, più o meno all'altezza di Genova, mentre ero impegnata in un'avvincente briscola che mi ha privata di ogni energia (siamo scese a Milano con la vitalità di due prugne secche), la Cippi mi ha gentilmente ricordato che non avevo spento nè lo scaldabagno nè il frigorifero.
Sono adulta e responsabile, lo so.

Comunque, se volete incontrarmi d'ora in poi mi troverete nella'aula k01 alle 8.30 di mattina intenta a riscaldarmi usando gli appunti di cinema per accendere il fuoco.

1 commento:

tone ha detto...

....sentire un libro oppure rivista o quel che è nel letto tra le coperte, mi viene l'orticaria...
passavo di qui e ho letto un pò, ciao tone